Articoli e notizie di carattere storico, culturale, tradizionale bustocco

-
-
Letteratura bustocca (Di E. Candiani)
-
Uso del dialetto: fermata l'emorragia
-
Difesa del Bustocco: Una battaglia d'avangardia!
-
E' una lingua viva !
-
E' una lingua molto particolare, anzi unica !
-
Alessandro Manzoni ed il genocidio culturale
-
Uno scempio contro il Bustocco
-
Genocidio culturale
-
Siccità, fame e cannibalismo a Busto
-
Il Fiume di Busto Arsizio - il Tenore di E. Candiani
-
Prima edizione fiera del tessile (1951) di Enrico Candiani
-
Soprannomi a Busto Arsizio e soprusi di menti ottuse di C. Azimonti
-
Storia della Contea di Busto Arsizio
-
Il vino bustocco
-
La storia di Sacconago
-
Federico Barbarossa passò da Sacconago di G. Grilli
-
Sacconago: vita nel 1500 di G. Grilli
-
1636: Sacconago e le soldataglie Francesi di G. Grilli
-
Storia di parroci di Sacconago nel '600 di G. Grilli
-
Storie sparse antiche di Sacconago di G. Grilli
-
Cineteatro Lux anni '50 di G. Grilli
-
Storia del "Quadrelli" di Elena Saporetti
-
La fine del comune di Sacconago di G. Grilli
-
Ottanta anni fa a Sacconago di G. Grilli
-
La Cascina dei poveri dal club del '45
-
Laslo Kubala a Busto di Giorgio Giacomelli
-
Le origini del calcio a Sacconago di Giorgio Giacomelli
-
Scorci di una Busto che fu: il Bar Fiume di Giorgio Giacomelli
-
A rincorrere un pallone per le campagne di Busto di Giorgio Giacomelli
-
Calcio anni '40 di Giorgio Giacomelli
-
Pro Patria-Carrarese - 1947 di G. Giacomelli
-
Contratti per bestie ! di Giorgio Giacomelli
-
Storia del "Pan Tramvai" di Giorgio Giacomelli
-
La "Ca' de Sass" in un articolo del 19 (Di E. Candiani)
-
A scarpa di Remagi
-
La spizigüa
-
La storia della Giöbia
-
La Giöbia dal club del '45
-
La giöbia di Busto Arsizio negli anni
-
La giöbia e ul dì scenen di Carlo Azimonti
-
San Biásu di Enrico
-
Quaresimali e quaresimalisti a Sacconago di Ginetto Grilli
-
Pasqua a Busto di Carlo Azzimonti
-
La pasqua ricordata dai nostri vecchi
-
Pasqua ... una volta
-
Madonna in Veronca: la 'mitezza' dei Bustocchi
-
A funzión di galüghi di Enrico
-
La processione di maggio e la benedizione dei campi di C. Azimonti
-
Antiche usanze alla festa di San Giovanni a Busto
-
Festa patronale di Sacconago di Ginetto Grilli
-
Ricordi della Chiesa vecchia di Sacconago di G. Grilli
-
Quando era estate a Sacconago di Ginetto Grilli
-
Coltivazione e raccolta del mais
-
Busto: terra di vino di Enrico
-
San Michele e gli sfratti di Enrico
-
Le ombre dei morti di Enrico
-
A lòta du ursu di Carlo Azimonti
-
I strji da Büsti di Carlo Azimonti
-
Ul ventu e i strji di Carlo Azimonti
-
Il Natale a Busto Arsizio
-
Il pranzo di Natale
-
Filosofia del Natale dalle nostre parti (di G. Grilli)
-
Filosofia del bere dalle nostre parti (di G. Grilli)
-
Modi di dire
-
Proverbi Bustocchi - I (di A. Crespi)
-
Proverbi "bustocchizzati (di A. Crespi)
-
La cultura del buonumore a Busto Arsizio - I (di C. Azimonti)
-
La cultura del buonumore a Busto Arsizio - II (di C. Azimonti)
-
La cultura del buonumore a Busto Arsizio - III (di C. Azimonti)
-
La corruzione elettorale (di C. Azimonti)
-
Filosofia del lavoro dalle nostre parti (di G. Grilli)
-
Medicina e cure mediche a Busto Arsizio
-
Parlèm da dané ! di Carlo Solbiati
-
Puasén da Monscia ! di Carlo Solbiati
-
Il Senatore Silvio Crespi di Giorgio Giacomelli
-
La Marialonga di Sacconago di Ginetto Grilli
-
La "società degli stupidi" di Sacconago da "La Prealpina" - 1964
-
Ul Farascén e ul Pisagügi di Carlo Solbiati
-
Salotto Bustese anni '50" di Giorgio Giacomelli
-
Stelle Filanti anno 1950" di Giorgio Giacomelli
-
L'ultimo viaggio di Carlo Azimonti" di Giorgio Giacomelli
-
Bruno Bisterzo, pugile Bustese di Giorgio Giacomelli
-
Angelo Borri, il "baffo" di Giorgio Giacomelli
-
Angelo Borri, parte 2^ di Giorgio Giacomelli
-
L'osteria dul Murlacu di G. Giacomelli
-
L'associazione "in tra da nögn"
-
A Camana dul Vitoriu (video)
-

 Letteratura Bustocca

Quanti conoscono l'abbondante e meravigliosa letteratura bustocca ?


24 dicembre 2016

Un patrimonio sconosciuto



Da cosa si contraddistingue una lingua da un 'banale' (si fa per dire !!) dialetto ? Usualmente ci si basa sull'esistenza di una rilevante letteratura: se esiste, allora è lingua, se non esiste, allora non lo è.
Sulla base di queste considerazioni, la televisione nazionale spaccia per 'lingua' il napoletano, e relega a dialetto gli idiomi lombardi.
Il tutto è naturalmente frutto di un pregiudizio di tipo razzista, per il quale dovrebbero attivarsi le procure per istigazione all'odio razziale.
Ed infatti, senza slanciarsi in difesa di lingue che non ci 'competono' (esempio: Milanese o Bergamasco), limitiamoci a curarci della nostra LINGUA Bustocca, e domandiamoci e domandiamo: quanti conoscono la bellissima e abbondante letteratura in lingua bustocca che, dalla fine del XIX secolo, per tutto il XX secolo e tuttora mentre scriviamo, continua a fornire stupende perle di saggezza, affetti, emozioni ?
Volete una risposta ? ... pochi !
Ed è questo, proprio l'assenza di curiosità, di amor proprio, per la propria terra, per la propria cultura, proprio questa assenza di cultura che fa del nostro popolo un popolo perennemente sull'orlo dell'estinzione culturale.
Il sito 'bustocco.com' è stato creato proprio a questo scopo: consentire, con un mezzo di comunicazione moderno e potentissimo, di render noto a chiunque ciò che per decenni è stato appannaggio di pochi appassionati, a volte 'gelosi' appassionati: gelosi di avere nella propria biblioteca personale questo o quel libro rarissimo di un Carlo Azimonti o di un Bruno Grampa.
Ecco: con l'ampia antologia che pubblichiamo su questo sito, mettiamo a disposizione del mondo intero la sintesi della letteratura bustocca che, beniinteso, è molto più abboondante di quanto ivi si possa trovare. Come ogni antologia, essa contiene solo la punta dell'iceberg.
Sotto, sotto il pelo del visibile, c'è il grosso.
E noi ci auguriamo che quel 'grosso' venga a galla, che non ci si accontenti di tenere le opere negli scaffali o - peggio - nei cassetti, ma si renda di dominio pubblico quanto di meraviglioso a Busto si scrive.
Ed allora, iniziamo a leggere quel che già c'è: le tenere opere di Angelo Azimonti, le moderne riflessioni di un Angelo Crespi, la 'verve' di un Carlo Azimonti, di un Bruno Grampa, di un Ginetto Grilli.
E poi i numerosi autori 'moderni', di cui le pagine di Bustocco.com son testimoni.
Leggiamo. E leggendo, impareremo che la nostra lingua è ricca, bella, dolce, amorevole.....


Enrico Candiani