Articoli e notizie di carattere storico, culturale, tradizionale bustocco

-
-
Letteratura bustocca (Di E. Candiani)
-
Uso del dialetto: fermata l'emorragia
-
Difesa del Bustocco: Una battaglia d'avangardia!
-
E' una lingua viva !
-
E' una lingua molto particolare, anzi unica !
-
Alessandro Manzoni ed il genocidio culturale
-
Uno scempio contro il Bustocco
-
Genocidio culturale
-
Siccità, fame e cannibalismo a Busto
-
Il Fiume di Busto Arsizio - il Tenore di E. Candiani
-
Prima edizione fiera del tessile (1951) di Enrico Candiani
-
Soprannomi a Busto Arsizio e soprusi di menti ottuse di C. Azimonti
-
Storia della Contea di Busto Arsizio
-
Il vino bustocco
-
La storia di Sacconago
-
Federico Barbarossa passò da Sacconago di G. Grilli
-
Sacconago: vita nel 1500 di G. Grilli
-
1636: Sacconago e le soldataglie Francesi di G. Grilli
-
Storia di parroci di Sacconago nel '600 di G. Grilli
-
Storie sparse antiche di Sacconago di G. Grilli
-
Cineteatro Lux anni '50 di G. Grilli
-
Storia del "Quadrelli" di Elena Saporetti
-
La fine del comune di Sacconago di G. Grilli
-
Ottanta anni fa a Sacconago di G. Grilli
-
La Cascina dei poveri dal club del '45
-
Laslo Kubala a Busto di Giorgio Giacomelli
-
Le origini del calcio a Sacconago di Giorgio Giacomelli
-
Scorci di una Busto che fu: il Bar Fiume di Giorgio Giacomelli
-
A rincorrere un pallone per le campagne di Busto di Giorgio Giacomelli
-
Calcio anni '40 di Giorgio Giacomelli
-
Pro Patria-Carrarese - 1947 di G. Giacomelli
-
Contratti per bestie ! di Giorgio Giacomelli
-
Storia del "Pan Tramvai" di Giorgio Giacomelli
-
La "Ca' de Sass" in un articolo del 19 (Di E. Candiani)
-
A scarpa di Remagi
-
La spizigüa
-
La storia della Giöbia
-
La Giöbia dal club del '45
-
La giöbia di Busto Arsizio negli anni
-
La giöbia e ul dì scenen di Carlo Azimonti
-
San Biásu di Enrico
-
Quaresimali e quaresimalisti a Sacconago di Ginetto Grilli
-
Pasqua a Busto di Carlo Azzimonti
-
La pasqua ricordata dai nostri vecchi
-
Pasqua ... una volta
-
Madonna in Veronca: la 'mitezza' dei Bustocchi
-
A funzión di galüghi di Enrico
-
La processione di maggio e la benedizione dei campi di C. Azimonti
-
Antiche usanze alla festa di San Giovanni a Busto
-
Festa patronale di Sacconago di Ginetto Grilli
-
Ricordi della Chiesa vecchia di Sacconago di G. Grilli
-
Quando era estate a Sacconago di Ginetto Grilli
-
Coltivazione e raccolta del mais
-
Busto: terra di vino di Enrico
-
San Michele e gli sfratti di Enrico
-
Le ombre dei morti di Enrico
-
A lòta du ursu di Carlo Azimonti
-
I strji da Büsti di Carlo Azimonti
-
Ul ventu e i strji di Carlo Azimonti
-
Il Natale a Busto Arsizio
-
Il pranzo di Natale
-
Filosofia del Natale dalle nostre parti (di G. Grilli)
-
Filosofia del bere dalle nostre parti (di G. Grilli)
-
Modi di dire
-
Proverbi Bustocchi - I (di A. Crespi)
-
Proverbi "bustocchizzati (di A. Crespi)
-
La cultura del buonumore a Busto Arsizio - I (di C. Azimonti)
-
La cultura del buonumore a Busto Arsizio - II (di C. Azimonti)
-
La cultura del buonumore a Busto Arsizio - III (di C. Azimonti)
-
La corruzione elettorale (di C. Azimonti)
-
Filosofia del lavoro dalle nostre parti (di G. Grilli)
-
Medicina e cure mediche a Busto Arsizio
-
Parlèm da dané ! di Carlo Solbiati
-
Puasén da Monscia ! di Carlo Solbiati
-
Il Senatore Silvio Crespi di Giorgio Giacomelli
-
La Marialonga di Sacconago di Ginetto Grilli
-
La "società degli stupidi" di Sacconago da "La Prealpina" - 1964
-
Ul Farascén e ul Pisagügi di Carlo Solbiati
-
Salotto Bustese anni '50" di Giorgio Giacomelli
-
Stelle Filanti anno 1950" di Giorgio Giacomelli
-
L'ultimo viaggio di Carlo Azimonti" di Giorgio Giacomelli
-
Bruno Bisterzo, pugile Bustese di Giorgio Giacomelli
-
Angelo Borri, il "baffo" di Giorgio Giacomelli
-
Angelo Borri, parte 2^ di Giorgio Giacomelli
-
L'osteria dul Murlacu di G. Giacomelli
-
L'associazione "in tra da nögn"
-
A Camana dul Vitoriu (video)
-

Il Bustocco una lingua viva>
E UNA LINGUA VIVA !

Da tempo velatamente aperto un dibattito fra i cultori del Bustocco, e, direi, in generale fra i cultori delle lingue locali.
La domanda, che io ritengo fondamentale la seguente:

Il Bustocco deve essere ancora considerato puro, ossia usato, scritto e parlato, con i soli vocaboli che venivano usati fino alla fine degli anni 50, oppure lecito usare dei neologismi, ossia parole non presenti nel vocabolario Bustocco Classico, quello dellamico Giavini, per intenderci ?.

In altre parole, lecito o no prendere a prestito parole dallitaliano o da altre lingue, ed adattarlo alla fonetica Bustocca, ad esempio non pronunciando la lettera r fra due vocali, o mutando la o finale in u e via discorrendo ?
La mia opinione che siccome una lingua viva fintantoch muta, cambia, si adegua, se non vogliamo noi stessi pronunciare lepitaffio sul nostro amore, sul Bustocco, proprio noi, che ci addentriamo, con pi o meno merito, con pi o meno doti, con pi o meno classe, nella composizione e lettura del Bustocco, ebbene proprio noi dobbiamo non solo dichiarare che il Bustocco vivo, ma dobbiamo dimostrarlo.
Ora, se lItaliano ha avuto poche remore a permeare vocaboli francesi o inglesi laddove non ne aveva di propri adatti al concetto o ai tempi, laddove i latini, nazionalisti allo stato puro, non hanno avuto timori a utilizzare neologismi dei loro nemici storici e culturali, i Greci, perch mai dovremmo avere questi timori o questa superbia proprio noi Bustocchi ?
Sicch: non lesiniamo di bustocchizzare parole, Italiane o non, se serve, se non troviamo una parola, un vocabolo, una perifrasi, un suono Bustocco classico che si adatti allo scopo che abbiamo in mente.
Ricordiamoci che il Bustocco vissuto fino a tutta la prima met dello scorso secolo, il ventesimo, su una cultura contadina e protoindustriale.
Come possiamo pretendere che quel popolo, ossia il NOSTRO popolo, possa aver coniato verbi, sostantivi e aggettivi idonei per la societ telematica e post industriale del XXI secolo ?

Dunque. E VIVA.

E che viva sia. Non buttiamo certo nel cesto della raccolta differenziata i vecchi termini, ma se il grosso vocabolario agreste non ci serve pi a nulla, perch non sappiamo nemmeno in lingua Italiana come si chiamano certe piante o certi attrezzi, esprimiamoci pure con termini acquisiti altrove, se occorre. Basta che rispettiamo la bustocchit dei suoni e della grammatica e sintassi.
Attendo la Vostra opinione come prezioso dono che fate per i miei sforzi, e dunque scrivetemi a:
bustocco@bustocco.com


Altri articoli di cultura Bustocca