Articoli e notizie di carattere storico, culturale, tradizionale bustocco

-
-
Letteratura bustocca (Di E. Candiani)
-
Uso del dialetto: fermata l'emorragia
-
Difesa del Bustocco: Una battaglia d'avangardia!
-
E' una lingua viva !
-
E' una lingua molto particolare, anzi unica !
-
Alessandro Manzoni ed il genocidio culturale
-
Uno scempio contro il Bustocco
-
Genocidio culturale
-
Siccità, fame e cannibalismo a Busto
-
Il Fiume di Busto Arsizio - il Tenore di E. Candiani
-
Prima edizione fiera del tessile (1951) di Enrico Candiani
-
Soprannomi a Busto Arsizio e soprusi di menti ottuse di C. Azimonti
-
Storia della Contea di Busto Arsizio
-
Il vino bustocco
-
La storia di Sacconago
-
Federico Barbarossa passò da Sacconago di G. Grilli
-
Sacconago: vita nel 1500 di G. Grilli
-
1636: Sacconago e le soldataglie Francesi di G. Grilli
-
Storia di parroci di Sacconago nel '600 di G. Grilli
-
Storie sparse antiche di Sacconago di G. Grilli
-
Cineteatro Lux anni '50 di G. Grilli
-
Storia del "Quadrelli" di Elena Saporetti
-
La fine del comune di Sacconago di G. Grilli
-
Ottanta anni fa a Sacconago di G. Grilli
-
La Cascina dei poveri dal club del '45
-
Laslo Kubala a Busto di Giorgio Giacomelli
-
Le origini del calcio a Sacconago di Giorgio Giacomelli
-
Scorci di una Busto che fu: il Bar Fiume di Giorgio Giacomelli
-
A rincorrere un pallone per le campagne di Busto di Giorgio Giacomelli
-
Calcio anni '40 di Giorgio Giacomelli
-
Pro Patria-Carrarese - 1947 di G. Giacomelli
-
Contratti per bestie ! di Giorgio Giacomelli
-
Storia del "Pan Tramvai" di Giorgio Giacomelli
-
La "Ca' de Sass" in un articolo del 19 (Di E. Candiani)
-
A scarpa di Remagi
-
La spizigüa
-
La storia della Giöbia
-
La Giöbia dal club del '45
-
La giöbia di Busto Arsizio negli anni
-
La giöbia e ul dì scenen di Carlo Azimonti
-
San Biásu di Enrico
-
Quaresimali e quaresimalisti a Sacconago di Ginetto Grilli
-
Pasqua a Busto di Carlo Azzimonti
-
La pasqua ricordata dai nostri vecchi
-
Pasqua ... una volta
-
Madonna in Veronca: la 'mitezza' dei Bustocchi
-
A funzión di galüghi di Enrico
-
La processione di maggio e la benedizione dei campi di C. Azimonti
-
Antiche usanze alla festa di San Giovanni a Busto
-
Festa patronale di Sacconago di Ginetto Grilli
-
Ricordi della Chiesa vecchia di Sacconago di G. Grilli
-
Quando era estate a Sacconago di Ginetto Grilli
-
Coltivazione e raccolta del mais
-
Busto: terra di vino di Enrico
-
San Michele e gli sfratti di Enrico
-
Le ombre dei morti di Enrico
-
A lòta du ursu di Carlo Azimonti
-
I strji da Büsti di Carlo Azimonti
-
Ul ventu e i strji di Carlo Azimonti
-
Il Natale a Busto Arsizio
-
Il pranzo di Natale
-
Filosofia del Natale dalle nostre parti (di G. Grilli)
-
Filosofia del bere dalle nostre parti (di G. Grilli)
-
Modi di dire
-
Proverbi Bustocchi - I (di A. Crespi)
-
Proverbi "bustocchizzati (di A. Crespi)
-
La cultura del buonumore a Busto Arsizio - I (di C. Azimonti)
-
La cultura del buonumore a Busto Arsizio - II (di C. Azimonti)
-
La cultura del buonumore a Busto Arsizio - III (di C. Azimonti)
-
La corruzione elettorale (di C. Azimonti)
-
Filosofia del lavoro dalle nostre parti (di G. Grilli)
-
Medicina e cure mediche a Busto Arsizio
-
Parlèm da dané ! di Carlo Solbiati
-
Puasén da Monscia ! di Carlo Solbiati
-
Il Senatore Silvio Crespi di Giorgio Giacomelli
-
La Marialonga di Sacconago di Ginetto Grilli
-
La "società degli stupidi" di Sacconago da "La Prealpina" - 1964
-
Ul Farascén e ul Pisagügi di Carlo Solbiati
-
Salotto Bustese anni '50" di Giorgio Giacomelli
-
Stelle Filanti anno 1950" di Giorgio Giacomelli
-
L'ultimo viaggio di Carlo Azimonti" di Giorgio Giacomelli
-
Bruno Bisterzo, pugile Bustese di Giorgio Giacomelli
-
Angelo Borri, il "baffo" di Giorgio Giacomelli
-
Angelo Borri, parte 2^ di Giorgio Giacomelli
-
L'osteria dul Murlacu di G. Giacomelli
-
L'associazione "in tra da nögn"
-
A Camana dul Vitoriu (video)
-

La filosofia Sinaghina del Natale La filosofia del Natale Sinaghin-Bustocca.

NATALE. SI TORNA A CASA

Sar a casa per Natale. Ci ritroviamo tutti per Natale. Dai! Almeno per Natale vieni a casa Amore mio, ti perdono Torna, Natale. Sono guarito, torno per Natale.
E per queste voci che a Natale tutte le strade portano a casa. Aerei, treni, pullman sono strapieni; stessa destinazione per tutti: la propria casa.
Se, invece, siamo gi a casa il cuore che compie un viaggio immaginario.
Il ricordo ti conduce ai Natali della tua infanzia, o fanciullezza o giovent; quelli che hanno scandito la tua et, breve o lunga che sia.
Se sei carico danni ti rivedi accanto alla stufa. Sullo stenditoio, un cerchio attorno al tubo, appeso un po di bucato. Sugli anelli di ghisa arroventati dal carbone cuoce loca. (Ma non si pu sapere se si comporta bene nel pentolone. Non si pu assaggiarla: la vigilia di Natale dobbligo il magro e il digiuno. Fortunato chi ha una nonna in casa perch i vecchi ne sono esenti. E cos solo lei pu esclamare: A ga manca un prasn da s ma l un gilpu!).
Se non sei tanto anziano ricordi, magari, una sera della vigilia passata in ansia: il figlio che lavora lontano in viaggio verso casa sullautostrada congestionata, e la televisione ha detto che c stato un incidente.
Forse ricordi un Natale, non tanto lontano, quando aspettavi un arrivo, ma non sulluscio di casa, non alla finestra. Aspettavi uno che subito divent tuo figlio. Cosi tenero e lieve da tenere in braccio che ti stai commuovendo ancora.
Uno ha attraversato il mare per rivedere i suoi. Ora sta li fermo da qualche tempo e sembra parlare sommessamente con qualcuno, ma solo. Si scuote e dice. Ciao neh. Torno a casa perch a Natale chiudono presto E intende dire i cancelli del cimitero.
Quanti a Natale si caricano di doni e di attese e compiono, tornando a casa, il loro pellegrinaggio damore.
Gli esperti della mente umana dicono che devesserci sicuramente una profonda ragione psicologica che ci spinge istintivamente verso casa in questo speciale periodo dellanno. Ma il cuore e la fede suggeriscono altre spinte.
Rinnoviamo lantica vicenda di Giuseppe che con Maria tornava al paese della sua infanzia. Andava a Betlemme dove era nato. Aveva attraversato le montagne della Giudea per tornare a casa dove lo attendeva il primo Natale della Storia. Da qui viene limpulso del cammino verso casa.

E Natale! Torno. Vado incontro allaffetto dei miei cari.
Sento voci, sento canti.
= La notte di Natale nato un bel Bambino
= Tu scendi dalle stelle o Re del Cielo


Sono arrivato.

Ginetto Grilli Dicembre 2012