Ricette di cucina bustocca


Ul figasciö (Letto da Ginetto Grilli)
Süpa da oli
Ul marlüzzu dáa cassina di poi
Pulti, fasö e verzi
Ul lessu
I pulpétti
Tradizioni culinarie del giorno della Giöbia
Verze alla cappuccina
Stüá in cónscia
Brusciti (secondo Carlo Azimonti)
Brusciti (secondo il "Magistero dei Brusciti")
Brusciti (secondo Ernesto Bottigelli)
Brusciti (versione commentata)
Cazoeula (secondo la tradizione Milanese)
Cazöa (secondo C. Azimonti)
Ul legua (la lepre)
Giülèpu
Risotu da muì pü
Risotu cunt a lüganiga
Consigli per un buon risotto
Minestra e Minestrone
La Rustisciana (Secondo Carlo Azimonti)
Pasta e fasö
Risu, züca e laci

 La cucina bustocca: risotu e lüganiga
Risotu cunt a lüganiga

In duna pügnata d'alüminiu sa fa dislenguà ul büteu e, par chi cha a gha piasi, a sciugua e u ai. Par me cöntu scigua e ai i trasan tütu il saùi. Sa ciapa a lüganiga (non chèla cun dentu i prufüm da erbabona!) e la sa sfragüia dentu un po in dul cundimentu. Ul resto dentu a tucheti. Dentu ul risu, mes büceu da ven, bröu da chel bon (non chel di dadi !) e pö trüsà cunt ul cügià da legn !

In una pentola di alluminio si fa sciogliere del burro e, per chi piace, si fa soffrigere cipolla ed aglio. Per mio conto, cipolla e aglio alterano tutto il sapore. Si prende la lüganiga non quella con dentro i semi di finocchio !) e la si sgrana nel condimento. Il resto, invece, si butta dentro a pezzetti. Dentro il riso, mezzo bicchiere di vino, brodo di quello buono (non di dado !) e poi mescolare con il cucchiaio di legno !


Altre ricette