UN PASSU


Un pŕssu, in dul silenziu
al pŕi ch'al ma včgn drč,
lingéu lingéu,
ch'a séntu dumŕ mén;
E sübitu, da déntu,
un gran turmentu
al ma trabüla
al ma fa gně 'l magón.

'Ndabén se ti,
ch'a te sé dré a cercami ?
Hin i tó passi,
ch'a cugnussu inscě bén ?
'Ndabén lanscě
Indué che mó te sé,
sé dapartě ?
Te gh'č bisögn da mén ?

Ul cöi ch'al báti,
ma gir'indré
sübitu, par cercáti!
Ma gh'č nisögn,
gh'č non ul mé bén !
Dumŕ chčl pássu
lingéu lingéu,
ch'a séntu sémpar
dadré da mén

Un passo nel silenzio
Sembra che mi segua,
leggero leggero,
che sento solo io.
E subito dentro
un gran tormento
mi scuote,
mi commuove.

Forse sei tu,
che mi stai cercando ?
Sono i tuoi passi
che conosco cosě bene ?
Forse, lŕ
dove sei ora,
sei sola ?
Hai bisogno di me ?

Il cuore mi batte.
mi giro indietro
subito, per cercarti,
ma non c'č nessuno,
non c'č il mio bene !
Solo quel passo
leggero leggero
che sento sempre
dietro di me

Gianni Fusetti