Il viaggio prosegue III: Finalmente a Busto


Lo stremo delle forze

Da Roma in poi questi treni (molto a singhiozzo ma..) funzionavano, al punto che dopo quasi una settimana eravamo a Modena, quando entra nel nostro scomparto una passeggera ed ignara della nostra fame tira fuori dalla borsa un panino col salame; noi non ci siamo scomposti, ma i nostri occhi forse erano diventati grandi come quelli di un toro, e lei aveva intuito la nostra odissea, così ha tolto dalla borsa altri due panini imbottiti che noi accettammo con grande riconoscenza.
Alla fine arrivammo alle porte di Milano, noi militari in fuga, che su quel treno eravamo già diventati in tanti.
Correva voce che in stazione bloccavano tutti i militari. Abbiamo fermato il treno in periferia, siamo scesi in molti, e ognuno ha scelto la direzione più consona a casa sua.
Io presi un tram che mi portasse verso la stazione ma a un certo punto della fermata del tram ho notato una specie di polizia che controllava questo traffico di disertori. Scesi da questo tram e saltai sull'altro che andava nella direzione opposta.


Dopo un po' di tempo e per vie traverse giunsi alla stazione e con molta cautela entrai da un lato esterno nascondendomi (come ladri !) in una cabina di scambio del ferroviere; arrivato quest'ultimo gli ho spiegato le mie condizioni (per lui non era una novità) e mi assicurò di stare li dentro che appena era pronto il mio treno mi avrebbe accompagnato sul vagone bagagli. Mantenne la sua promessa, ma arrivato in Busto subito mi accorsi di altri controlli; ebbi giusto il tempo di nascondermi nei gabinetti e appena la zona riacquistò la calma io sono uscito dalla parte opposta verso la zona merci.
In quella terribile situazione e senza mangiare (malgrado i miei 24 anni) la mia resistenza fisica era scemata, ma in via Mameli incontro un ragazzo prestinaio che portava in giro il pane; in quel momento era già vuoto, ed accettò di portarmi fino a casa.
Ero partito a 67 chili e sono arrivato con dieci chili di meno; ora mi domando: perché la gente non segue questa dieta ? si fa così in fretta a dimagrire……

Gino Candiani

Indice delle memorie di Gino